Caduta capelli rimedi

Il problema della caduta dei capelli, tocca tantissime persone, sia uomini che donne. Tutti vorremmo una capigliatura folta, ma non sempre è così, e i fattori che determinano la caduta dei capelli sono diversi. Intanto è opportuno evidenziare che questo problema, come detto in precedenza, colpisce uomini e donne. E proprio queste ultime sono circa il 40%, come definito proprio dall’American Hair Loss Association. Si è notato che perdere da 50 a 150 capelli al giorno è una situazione normale. Quando, però, il numero di capelli aumenta allora è opportuno correre immediatamente ai ripari. Se, quindi, notate un numero eccessivo di capelli nella vostra spazzola dopo averli pettinati, prendete in considerazione il problema, trovando la soluzione più adatta a voi.

Come combattere la caduta dei capelli

Per combattere la caduta dei capelli, sono diverse le strategie da poter attuare, con approcci diversi al problema. Si passa dall’alimentazione, che rappresenta la base da tenere sempre presente, allo shampoo specifico anti-caduta, fino alla terapia laser, oppure quella più invasiva che chirurgicamente impianta i follicoli sul vostro cuoio capelluto. C’è poi un approccio farmacologico, che prevede l’assunzione di pillole, oppure di lozioni specifiche per il cuoio capelluto.

Ecco una ripartizione di ciò che ci occuperemo:

  • Nutrizione
  • Terapia leggera laser
  • Chirurgia di rimontaggio capelli
  • Propecia
  • Minoxidil
  • Shampoo

1. Alimentazione

La prima cosa da sottolineare è che una dieta non potrà mai evitare che cadano i capelli, ne potrà farli ricrescere. Una buona alimentazione, invece, può dare moltissimi benefici prima di tutto al corpo e di conseguenza anche ai capelli. Mangiando alimenti ricchi di proteine e grassi sani, renderete i vostri capelli brillanti e più sani. La vitamina B (2) è importantissima per il benessere del capello, e le maggiori fonti si trovano in questi alimenti: pollo, pesce, uova e carne di maiale, nonché verdure a foglia come spinaci.

2. La terapia laser

I trattamenti con macchinari a luce laser, consentono di stimolare direttamente il cuoio capelluto, e quindi di aumentare il flusso sanguigno in quell’area. E’ importante sapere che questa terapia non porta alla crescita di nuovi capelli, ma consente di evitare di perdere quelli rimasti. Scegliere questo tipo di terapia (3) ha i suoi pro e i suoi contro. Sicuramente si tratta di una terapia non invasiva, che non presenta nessun effetto collaterale. Per quanto riguarda i risvolti negativi, questa terapia ha sicuramente bisogno di tempi molto lunghi, e quindi di diverse sedute, che portano via tempo.

3. Chirurgia: trapianto dei capelli

La migliore soluzione per riavere i vostri capelli è senza dubbio il trapianto. Attraverso questa metodologia, che può avere diverse soluzioni e approcci chirurgici, potrete ritrovare una folta chioma. Le tecniche utilizzate, quindi, sono diverse a seconda della grandezze delle aree da rinfoltire, e in base alla tecnica utilizzata anche i tempi di recupero variano.

4. Propecia

Conosciuto anche come Finasteride (4), è l’unica medicina approvata dalla FDA per curare la perdita dei capelli. Il farmaco è stato originariamente creato per aiutare a prevenire il cancro della prostata, e si è visto poi che ha anche una funziona bloccante nella produzione di un ormone maschile nel cuoio capelluto, noto come androgeno diidrotestosterone (DHT), che causa la calvizie maschile. C’è da dire che nel momento in cui si decide di prendere questo farmaco, bisognerà farlo per sempre, perché una volta sospeso, il problema della caduta dei capelli si ripresenterà puntuale nel giro di 3-8 mesi. Oltre a questo, poi, ci sono degli effetti collaterali per chi assume questo farmaco, che posso riguarda la sfera sessuale. Tra questi c’è l’impotenza e la mancanza di desiderio sessuale.

5. Minoxidil

E’ un trattamento topico che consente di stimolare la crescita dei capelli. Sul mercato è venduto con il nome di Rogaine, ed è solo uno dei due farmaci approvati dalla FDA per questa problematica. Minoxidil (5) aiuterà a rallentare il processo di perdita dei capelli, oltre ad andare a stimolarne la crescita, agendo sul cuoio capelluto. Rispetto alla finasteride ha effetti collaterali minori, anche se raramente possono verificarsi. Nello specifico si tratta di arrossamento della parte interessata dal trattamento, prurito, pelle screpolata.

6. Shampoo

Uno dei trattamenti per contrastare la caduta dei capelli, meno invasivo, è senza dubbio l’utilizzo di uno shampoo anti-caduta. Sono diversi i prodotti presenti sul mercato, alcuni a carattere industriale, altri decisamente naturali, che presentano al loro interno sostanze specifiche che contrastano la caduta dei capelli. Tra questi c’è sicuramente DHT Inhibiting Bio-Therapy Shampoo, che al suo interno non presenta DEA e SLS, che in origine erano degli sgrassanti per motori, che nello specifico contribuiscono ad eliminare i grassi naturali dai capelli in maniera troppo aggressiva. Di conseguenza, proprio l’assenza di questi due elementi citati in precedenza, consente allo shampoo di non essere aggressivo e quindi di non causare irritazioni al cuoio capelluto e ai follicoli piliferi. Questo shampoo è l’unico sul mercato con ben 11 inibitori naturali della DHT. C’è un’altra linea di shampoo sempre della Fitoplus che consente di combattere i diversi problemi del cuoio capelluto.

Per esempio è possibile trovare Oily Hair Shampoo (sebo), un prodotto naturale e biologico, adatto a coloro che hanno un’eccessiva produzione di sebo, purificante ad azione rapida senza solfati. Deterge in profondità il cuoio capelluto e i capelli già dal primo utilizzo e lascia i capelli luminosi, elastici e folti.

Per chi non presenta problemi di capelli, ecco Normal Hair Shampoo. Si tratta di un prodotto naturale e biologico, che consente un uso quotidiano, andando a deterge delicatamente e lasciando i capelli sani, facili da pettinare e lisci. Realizzato con estratto di Aloe Vera naturale, con oli di semi di avocado e Chia, che idratano i capelli e li proteggono da danni e rotture.

Itchy Scalp Shampoo (prurito), è un prodotto adatto a coloro che presentano irritazione e quindi prurito del cuoio capelluto. E’ uno shampoo lenitivo senza solfati, che calma le irritazioni del cuoio capelluto secco. Gli estratti dei fiori di calendula e dell’ortica sono stati utilizzati fin dall’antichità per alleviare i sintomi di prurito del cuoio capelluto. Mentre l’estratto di corteccia di salice bianco riduce la desquamazione, eliminando delicatamente e naturalmente la pelle morta.

Hair Loss Shampoo, invece, è un prodotto studiato per combattere la caduta dei capelli. Si tratta di un prodotto che al suo interno ha oltre 20 potenti ingredienti naturali che rivitalizzano i follicoli del cuoio capelluto grazie alle sostanze nutritive naturali.

Dry Hair Shampoo (secchi), è il prodotto ideale per chi presenta dei capelli secchi. Le cause dei capelli secchi sono diverse, dalla poca produzione di sebo, all’idratazione. Questo shampoo apporta idratazione ai capelli senza appesantirli e la giusta quantità di idratazione anche al cuoio capelluto.

Dandruff Shampoo (forfora) è il miglior prodotto in commercio per chi ha problemi di forfora. Questo shampoo la elimina naturalmente senza irritare la pelle e i follicoli. Essendo un prodotto naturale al 100% e quindi non presentando al suo interno sostanze chimiche, non causa irritazione del cuoio capelluto che porta ad una maggiore desquamazione e quindi alla forfora. Questo shampoo senza solfati, deterge i capelli delicatamente e in modo sicuro lasciandoli rivitalizzati e senza squame.

Color Care Natural Shampoo è un prodotto naturale che valorizza e preserva la vivacità del colore e ne prolunga l’intensità in quanto deterge delicatamente mentre ripara, idrata e nutre. Senza parabeni, senza silicone, senza solfati e senza aggiunta di sali, questo shampoo consente di preserva il colore dei vostri capelli.

Grow New Hair Shampoo è un prodotto innovativo, adatto sia agli uomini che alle donne che consente una ricrescita dei capelli. Adatto anche a chi ha capelli sottili e sfibrati, questo shampoo è realizzato con un detergente a base di noce di cocco che deterge delicatamente i capelli e il cuoio capelluto aiutando a rimuovere l’eccesso di accumulo di siliconi e di altri residui chimici senza ostruire i follicoli piliferi.

Integratori naturali

Ci sono in commercio anche diversi integratori naturali, ma bisogna scegliere bene. Tra questi vi è certamente Scripts Complete, un integratore che contiene al suo interno ben 8 DHT bloccanti.

Se invece volete utilizzare una crema specifica, da applicare direttamente sul cuoio capelluto, ecco Bald Spot Treatment, il miglior prodotto naturale sul mercato. Grazie alla sua formula naturale, può essere utilizzata più volte al giorno e consente di arrestare le prime fasi della calvizie nell’uomo e nella donna.

1 – http://www.americanhairloss.org/women_hair_loss/introduction.asp

2 – http://www.greenstyle.it/capelli-quali-vitamine-usare-228804.html

3 – https://www.ok-salute.it/diagnosi-e-cure/alopecia-il-laser-funziona-contro-la-caduta-dei-capelli/

4 – https://www.aad.org/media/stats/conditions/hair-loss

5 – https://www.dermnetnz.org/topics/low-dose-laser-therapy-for-hair-loss/