Alternative naturali ai malesseri della nostra epoca: stress, ansia e depressione

Quasi tutti abbiamo sperimentato almeno una volta nella vita periodi di ansia e depressione, disturbi sempre più  diffusi, di cui siamo ora maggiormente in grado di comprendere la genesi, grazie ai recenti sviluppi della Psico Neuro Endocrino Immunologia.

La PNEI (Psico Neuro Endocrino Immunologia) è una scienza nata circa trent’anni fa e studia l’interazione tra il sistema nervoso, il sistema endocrino e il sistema immunitario, evidenziando quanto talisistemi siano intrinsecamente collegati.


Lo stress provoca infatti la secrezione di alcuni ormoni come il cortisolo e l’adrenalina che preparano l’organismo all’ ”attacco e fuga” in caso di pericolo,  aumentando la soglia di concentrazione e di attenzione e favorendo le reazioni fisiche di adattamento. Tutto questo è positivo se rimane un fenomeno  limitato nel tempo, ma, se i livelli di questi ormoni dello stress rimangono alti per un periodo prolungato, l’organismo subirà dei danni e tra questi il più grave è la diminuzione della reazione immunitaria.

In individui sottoposti a stress cronico, si sono riscontrati cambiamenti a livello fisiologico, come un ritardo nella sintesi degli anticorpi o lo sviluppo di autoanticorpi che causano patologie autoimmuni come ad esempio la tiroidite di Hashimoto e l’artrite reumatoide.

Secondo la PNEI, lo stretto legame esistente tra la mente e il corpo fa sì che lo stress agisca sul fisico e che la psiche influenzi l’organismo.

Nonostante queste scoperte e molte altre che spingono sempre di più verso una visione unitaria del nostro corpo, nella maggioranza dei casi, depressione, ansia e disturbi della sfera nervosa vengono ancora trattati quasi esclusivamente mediante l’utilizzo di psicofarmaci che, a lungo termine, provocano numerosi effetti collaterali.

Esistono però delle alternative naturali per il trattamento di questi disturbi.

Poiché ognuno di noi è diverso,  il consiglio è sempre quello di consultare il medico o il naturopata su quale rimedio sia il più adatto in una determinata situazione.

Il magnesio è sicuramente uno dei rimedi principali per i disturbi nervosi in quantointerviene nella trasmissione degli impulsi nervosi , normalizza il ritmo cardiaco e stimola la produzione di serotonina che svolge un’azione antidepressiva e analgesica.

Lo stress cronico e l’alimentazione di tipo industriale causano una carenza di questo preziosissimo minerale dando luogo molto spesso a ansia, irritabilità, insonnia , depressione e spasmi della muscolatura liscia e striata.

Consiglierei questo integratore a base di magnesio pico-ionico che ha un tasso di assorbimento cellulare del 100% e non ha alcun effetto collaterale: https://www.fitoplus.com/remag-magnesio-pico-ionico.html.

Un altro ingrediente prezioso è l’aminoacido L-Teanina, contenuto nel tè verde. Numerosi studi hanno dimostrato le sue proprietà rilassanti ed ansiolitiche: esso è infatti un precursore del GABA che svolge un’azione sedativa a livello centrale .

Non a caso, numerosi farmaci impiegati per il trattamento dell’insonnia stimolano proprio i recettori del GABA.

La L-Teanina è contenuta in un prodotto a base di erbe con azione adattogena e risulta eccellente nel supportare l’organismo durante i periodo di forte stress: https://www.fitoplus.com/tao-in-a-bottle.html